www.circolocalogerocapitini.it

EVENTI

TITOLO

Politiche Costituzionali per le Riforme

 

Presentazione del libro di Luigi Fasce

DATA

09/11/2018

LUOGO

Sala Piombo della Regione Liguria

Venerdì 9 novembre 2018 ore 17
presso la Sala Piombo della Regione Liguria
(11° piano -torre A - di via Fieschi 15)
Presentazione del libro di Luigi Fasce
Politiche Costituzionali per le Riforme
Saluti e introduzione di Giovanni Boitano (Consigliere Regionale)
Discutono con Luigi Fasce, autore del libro
Gianni Pastorino (Consigliere Regionale)
Giorgio Boratto (scrittore-pubblicista)
Modera Simona Tarzia (giornalista Fivedabliu.it)
Il libro di Luigi Fasce 'Politiche Costituzionali per le Riforme' è il giusto aggiornamento del libro 'Quale politica per le riforme- Bussola per un orientamento a Sinistra', uscito nel 2014, sempre con la Biblion edizioni (Casa editrice specializzata in testi politici e storici di grande rilevanza. Saggi politici e ambientali). Questo nuovo libro scaturisce anche da riflessioni e recenti accadimenti -quali il referendum del 4 dicembre 2016- insieme ad atti di denuncia di Luciano Gallino; Paolo Maddalena e Yanis Varoufakis sullo stato dell'attuale politica italiana ed europea.
Il libro ha una prefazione di Paolo Maddalena- Giurista, Magistrato e Vicepresidente emerito della Corte Costituzionale. Un supporto molto importante a chi come Luigi Fasce sostiene che la nostra Costituzione possa essere un manifesto sempre attuale a fare le riforme utili all'Italia.
Per Luigi Fasce la nostra Costituzione è la guida con cui rapportarci per avere solide basi strutturali per indirizzare le riforme. Riforme che sappiano unire i diritti collettivi e dei singoli in un quadro di norme che se seguite garantiscono il bene di tutti. Le attuali riforme fatte: Job Act; Fisco; Scuola; Pensioni; Sanità...sono tutte nel segno di una ideologia neoliberista e anticostituzionale.
A questo proposito il libro, che ha diverse funzioni, mette subito in chiaro come le ideologie siano sempre alla base del nostro agire politico. Su questo punto piace riportare quello che scrive nella sua prefazione Paolo Maddalena a tale proposito: 'Il primo concetto chiave che l’Autore esprime è quello della “ideologia”. Si dice, oramai da molti anni che le ideologie sono passate di moda, che esse non hanno alcun significato e che è doveroso prescindere da esse. Fasce annienta innanzitutto questo erroneo modo di pensare, dimostrando a chiare lettere che si tratta di una mistificazione voluta dalla classe economica dominante, mentre è indiscutibilmente vero che, come asseriva Mazzini, all’azione precede sempre un pensiero'.
Il libro di Luigi Fasce inoltre ha una funzione anche didattica; con un glossario di voci politiche fornisce una guida utile a capire le vecchie e nuove voci della politica tipo: sovranismo, populismo, turbocapitalismo, land grabbing...ecc.
L'invito alla presentazione del libro è rivolto a tutti
Scheda del libro: http://www.biblionedizioni.it/politiche-costituzionali-le-riforme/

----link video
http://www.fivedabliu.it/2018/11/10/politiche-costituzionali-per-le-riform
e-la-costituzione-come-antidoto-al-neoliberismo/?fbclid=IwAR2xjKJplTJ6unGs
TcpNKCgWZe7ksW537LYAhUVi2V2O3c_BUrl7gWgVtT4

Recensioni
Graziella Bevilacqua
L'ultimo libro di Luigi Fasce dal titolo " Politiche costituzionali per le riforme" ed. Biblion, del luglio 2018,   fa seguito a quello pubblicato nel 2014 :" Quali politiche per le riforme?" , aggiornamento resosi necessario dopo il Referendum vincente contro la legge di riforma costituzionale del 4 dicembre,  e l'"attuale deriva", aggiunge l'autore (psicologo e presidente del Circolo Guido Calogero - Aldo Capitini).
        Illuminante è la prefazione del Professor Paolo Maddalena, giurista, magistrato e vicepresidente emerito della Corte Costituzionale, che introduce efficacemente il discorso storico, politico e sociologico, ben argomentato nei vari capitoli, capitoli che spaziano dalla riflessione sulle ideologie, sulla storia dei governi e dei partiti in Italia , per affrontare il tema cruciale della relazione tra capitale e lavoro.  Centrale per Luigi fasce è la relazione sulle riforme economiche, da attuare secondo il dettato costituzionale, con particolare attenzione alla questione delle banche, moneta, finanza e debito pubblico, Riportando le parole stesse dell'autore " ...è singolare come nell'ultimo trentennio i governi italiani si sono regolati come se non ci fosse la Costituzione , macinando leggi ordinarie , e hanno imposto il modello economico neoliberista. Siamo giunti al punto di dover considerare la Costituzione come semplice manifesto politico e non più come una fonte cogente di diritto dello Stato italiano, sulle cui basi si sarebbero dovuti far ruotare  principi, diritti, doveri, ordinamento dello Stato e modello economico."
        Non è sottovalutata la trattazione delle riforme laico-libertarie di questi ultimi decenni, e la questione, attuale e scottante, della strategia del consenso messa in opera dai cosiddetti " persuasori occulti".
       Gli ultimi capitoli del libro non prescindono da uno sguardo a tutto campo sul mondo, per concludere con alcune suggestioni ," il filo di Arianna" come dice l'autore, per uscire dal labirinto neoliberista.
     Argomenti ponderosi dunque, trattati in modo ampio ed esauriente da  Luigi Fasce , attraverso una scrittura scorrevole e coinvolgente. Il testo può essere annoverato tra i manuali  da consultare ogni volta che sentiamo la necessità un approfondimento della nostra Costituzione, per trovare una via sicura e illuminante  non solo per " comprendere il mondo, ma soprattutto per cambiarlo".
                   Oltre a numerose citazioni di opere di importanti studiosi, il testo è corredato da una ampia bibliografia e sitografia.  Grazie a Luigi Fasce.
        







Socio fondatore del Gruppo di Volpedo e del Network per il socialismo europeo .