www.circolocalogerocapitini.it

EVENTI

TITOLO

Rete dei cittadini per l'Ulivo - coordinamento nazionale Comunicato Stampa - Deo Fogliazza

 

DATA

03/02/2004

LUOGO

posta elettronica

COSTRETTI A FARE UN PO' DI CHIAREZZA

Per il modo insoddisfacente con il quale, in generale, sono stati riferiti i lavori della nostra Assemblea di domenica scorsa, ci vediamo costretti a pubblicare questo Comunicato Stampa, allo scopo di fare chiarezza sulle posizioni praticamente unanimi approvate dall'Assemblea medesima.

Vogliamo perciò ribadire:

- lo spirito fortemente unitario dell'assemblea, che ha visto tutti i presenti ascoltarsi in una reciproca attenzione e con reciproco rispetto;
- lo spirito fortemente Replique Montre unitario della mozione approvata, con la quale dichiariamo di essere "pronti ad assumerci le nostre responsabilità, in piena autonomia, entro il Comitato promotore della Lista Unitaria presieduto da Romano Prodi, a condizione che questo rilanci l’impegno della Costituente dell’Ulivo e sia capace di aprire l’Ulivo oltre i limiti che ancora angustiano la pratica politica dei partiti", rifiutando nel contempo la logica della conflittualità e della competizione tra la Lista Unitaria per le Europee e le altre liste, con un richiamo simbolico comune e con una comune base programmatica;

- l'impegno di lavoro unitario dei Cittadini per l'Ulivo sui territori;

- la forte richiesta a Prodi di essere garante e promotore della Costituente dell'Ulivo, obiettivo primario della nostra Rete;

- la grande capacità di ascolto e rispetto reciproco che si è manifestata tra tutti noi e che ha consentito di chiudere unitariamente un'assemblea che conteneva storie, esperienze e sensibilità politiche diverse. repliche orologi Complessità della quale noi andiamo orgogliosi.

FINE COMUNICATO STAMPA


* Se potesse servire - pur scettici circa la possibilità di vederlo pubblicato, anche per la sua ampiezza - ma mossi dalla speranza che possa essere almeno 'fedelmente' riassunto, ri-alleghiamo il replique montre rolex testo del Documento finale approvato dalla Assemblea dei Cittadini per l'Ulivo domenica scorsa.

Comitato Esecutivo della Rete dei Cittadini per l'Ulivo

Roma, 3 febbraio 2004

******************************************************************************************
Documento politico approvato omega replica dall'Assemblea dei Cittadini per l'Ulivo di Domenica 1 febbraio

Al termine di una lunga, partecipata ed impegnata giornata di lavoro e di confronto, improntata ad una profonda volontà unitaria, l'Assemblea nazionale della rete dei Cittadini per l'Ulivo riunitasi Domenica 1 febbraio 2004 al Centro congressi Cavour di Roma, ha approvato il seguente documento politico:

1. Il documento di Romano Prodi "L’Europa, un sogno, le scelte"propone un progetto di grande rilievo, che delinea un percorso per il futuro politico dell’Europa e del nostro Paese. Si tratta di un progetto di grande importanza, in un tempo di grandi difficoltà per l’Europa: viviamo infatti un momento di duro attacco ai valori che sono a fondamento della Costituzione italiana e della Unione Europea. Prodi invita tutti, ciascuno nel proprio ambito di responsabilità, ad un forte impegno per dare una nuova speranza alla politica. Noi “Cittadini per l’Ulivo” sosteniamo pienamente Romano Prodi in questa nuova, decisiva sfida.

2. Il documento di Romano Prodi rilancia su nuove basi le prospettive politiche dell’Ulivo, incontro di esperienze e di culture, luogo di partecipazione politica che vede insieme i partiti, gli eletti, i movimenti, le associazioni ed i cittadini tutti. Come dice Prodi: "L’Ulivo è un soggetto politico aperto alla adesione delle forze politiche, dei movimenti, delle associazioni, dei cittadini che condividano una visione riformatrice dell’Europa e che siano pronti a rispettare le regole definite in comune rinunciando, per replica orologi questo, a parte della propria
autonomia".

3. Il documento di Romano Prodi rafforza la validità dell’obiettivo della Costituente dell’Ulivo, che la nostra Rete ha posto al centro del suo Manifesto e della sua attività politica nel territorio.

4. Noi “Cittadini per l’Ulivo” siamo pronti ad assumerci le nostre responsabilità, in piena autonomia, entro il Comitato promotore della Lista Unitaria presieduto da Romano Prodi, a condizione che questo rilanci l’impegno della Costituente dell’Ulivo e sia capace di aprire l’Ulivo oltre i limiti che ancora angustiano la pratica politica dei partiti. Siamo consapevoli che l’obiettivo di una politica aperta alla società tutta, partecipata da cittadini e movimenti, si realizza solo con l’affermazione dell’Ulivo.

5. Per realizzare rolex pas cher concretamente tutto questo, l’Assemblea della “Rete dei Cittadini per l’Ulivo” chiede a Romano Prodi che:

a) La Convention del 13 ­ 14 febbraio avvii sotto la sua Presidenza il Comitato promotore della Costituente dell’Ulivo e fissi sin da allora il prossimo appuntamento pubblico nel percorso della Costituente stessa;

b) sia egli stesso il garante del carattere aperto del Comitato Promotore della Lista Unitaria da lui presieduto. Tale Comitato dovrà essere un cantiere aperto dell’Ulivo dei partiti, dei movimenti e dei cittadini, a livello sia nazionale che locale, luogo di incontro di esperienze e culture politiche, aperto a tutti i soggetti che, aderendo al manifesto "L’Europa, il sogno, le scelte",
si presentino per le elezioni europee con il comune riferimento dell’Ulivo. Il Comitato si deve adoperare al fine di dotarsi di regole
condivise per le scelte delle candidature : noi Cittadini per L’Ulivo riteniamo regola prioritaria la incompatibilità tra mandato europeo e altre cariche istituzionali;

c) la campagna elettorale per le Europee veda i soggetti politici presenti nelle diverse liste che utilizzano il comune riferimento all’Ulivo condividere unitariamente due momenti pubblici, in apertura e chiusura della campagna elettorale stessa;

d) si dia nuovo slancio all’Ulivo nel territorio e nelle città, là dove esso ha radici profonde ed il consenso dei cittadini per crescere. Entro il 2004 l’Ulivo deve dotarsi di Coordinamenti locali aperti ai partiti, agli eletti, ai movimenti, alle associazioni ed ai cittadini. Entro il 2004 debbono essere istituiti e pronti ad operare gli Albi degli Elettori;

Noi “Cittadini per l’Ulivo” ci impegneremo nei Comitati Territoriali Promotori della Lista Unitaria, ferma restando l’autonomia di ogni associazione nel territorio e nel rispetto dell’identità di Rete e di Movimento che ci
caratterizza. Ribadiamo con fermezza che i nostri obiettivi sono il pieno riconoscimento dei contenuti programmatici del Manifesto Prodi e la realizzazione, da subito, della Costituente dell’Ulivo. Ci impegneremo inoltre a sostenere replika klockor ogni decisione e iniziativa che funga da "ponte politico" continuo ed a fornire, secondo il principio dell’autonomia territoriale, il nostro contributo ai Comitati elettorali delle Liste che hanno il comune riferimento all’Ulivo, affinché i consensi globalmente raggiunti ribadiscano la volontà degli italiani per L’Ulivo al governo in Italia ed in Europa.

Roma 1 Febbraio 2004

Documento approvato dall’Assemblea dei Cittadini per l’Ulivo con tre voti contrari e sette astensioni su oltre 230 presenti

Roma, Centro Congressi Cavour



Socio fondatore del Gruppo di Volpedo e del Network per il socialismo europeo .